Le migliori cuffie a eliminazione del rumore

uomp con cuffie

Che si tratti di lavoro, studio o svago, le cuffie noise cancelling permettono di concentrarsi sul suono, dimenticando ciò che ci circonda

Oggi molti di noi lavorano da casa e così facendo si creano molte necessità che prima non consideravamo affatto. Tra queste, c’è il  bisogno di  trovare un modo per ridurre la confusione creata dai familiari o dai coinquilini in modo da potersi concentrare su lavoro o studio e portare a casa il risultato prefissato.

Uno degli accessori che può sicuramente fare al caso nostro sono le cuffie a eliminazione del rumore, conosciute anche con il loro termine anglosassone “noise cancelling”. Il pregio è quello di creare intorno a noi il silenzio, anche quando non vengono utilizzate per l’ascolto, grazie all’attivazione della riduzione del rumore ambientale tramite tecnologia. Naturalmente, cuffie del genere sono utili anche in altri contesti, come in ufficio oppure durante una sessione in palestra o durante un giro in bicicletta, considerando però anche l’eventuale pericolo che può arrivare dall’isolarsi completamente dal mondo circostante.

La maggior parte delle cuffie noise cancelling integra anche un microfono per parlare con amici e familiari sfruttando lo smartphone o il computer, tramite cavo o bluetooth, difficilmente il Wi-Fi (al massimo il “Direct”). Vista la tecnologia, si richiede l’utilizzo di una batteria integrata, che in media dura una giornata intera, anche se un utilizzo assiduo può far scendere l’autonomia rapidamente.

Il modello di Sony WH-1000XM3

Le ultime cuffie di Sony, tra le più comode sul mercato, godono dell’eliminazione attiva del rumore e non solo. Ad esempio, abbiamo l’ottimizzatore della pressione atmosferica (che aumenta la cancellazione del rumore durante i viaggi in aereo o in treno), i controlli via touchpad e un’app di gestione delle impostazioni per Android e iOS. Grazie a una batteria a ricarica rapida (tramite USB-C), le XM3 passano dallo 0% al 100% in tre ore, anche se con una ricarica di dieci minuti si hanno ben cinque ore di utilizzo.

I cuscinetti imbottiti avvolgono completamente le orecchie per un maggiore comfort e un ulteriore isolamento. Per la WH-1000XM3, Sony è passata dall’amplificazione digitale a quella analogica e ha ottenuto risultati davvero ottimo: un suono aperto e preciso durante la musica, con parti vocali focalizzate e dirette.

La qualità di Sennheiser Momentum Wireless

Se il budget a disposizione è leggermente più alto, si può benissimo virare sui Momentum Wireless. Sennheiser non ha bisogno di presentazione, nemmeno per la sua terza generazione di cuffie a cancellazione del rumore. Offrono un ascolto energico, tempestivo e profondamente penetrante, arricchito da funzioni di usabilità migliorate, anche se la durata della batteria (in media 17 ore) è leggermente inferiore alla media. Tuttavia, sono comode, intelligenti (vanno automaticamente in pausa o riproducono la musica quando le togliamo o indossiamo) e si abbinano via Bluetooth in maniera semplice e veloce.

Il design di Bowers & Wilkins PX7

Le cuffie a riduzione del rumore di punta di B&W sono un concentrato di design e tecnologia. Davvero belle da vedere e da indossare, con le forme minimal di cui l’azienda si fa portatrice, con materiali di pregio e davvero premium. A livello tecnologico, le PX7 si distinguono per lo stile sofisticato e la qualità di costruzione. Godono di tre livelli di cancellazione del rumore, a seconda che si desideri bloccare completamente il rumore di fondo, abbastanza o solo un po’. A ciò si aggiunge la tecnologia aptX Adaptive Bluetooth, che migliora la velocità di trasferimento dei dati e riduce la latenza.

La nuova generazione delle Bose 700

Le Bose 700 utilizzano un nuovo sistema di eliminazione del rumore che potrebbe divenire uno standard per molti produttori. Il chip NC gestisce infatti, tramite elaborazione digitale del segnale, l’acustica, rendendola migliore e conservando una riduzione ambientale di qualità. Le cuffie sono dotate di un sistema a otto microfoni (sei per annullare il rumore, due per il rilevamento della voce) e 11 incrementi (da 0 a 10) di intensità di cancellazione, per passare dal completo isolamento alla piena trasparenza.

Qualunque livello si scelga, in qualsiasi ambiente, si ha un effetto isolante completo. Per un’esperienza a mani libere, integra il controllo vocale incorporato, che si sposa con un suono audace, chiaro e diretto. Bose afferma che la qualità sonora delle 700 è la migliore in assoluto. Forse non sarà così, ma ci va vicino.

La scelta low-cost di Lindy BNX-60

Le Lindy BNX-60 dimostrano che la cancellazione del rumore e il Bluetooth possono essere offerti in un prodotto a prezzo decisamente modico. Su uno dei padiglioni auricolari ci sono il controllo del volume, l’interruttore on/off per la cancellazione attiva e una luce blu che indica quando è in uso la funzione “ANC” (il noise cancelling appunto).

Sull’altro invece, l’ingresso USB per la ricarica, i controlli di pausa/ riproduzione/salta traccia, una luce di connessione Bluetooth e un’uscita cablata standard, per utilizzare un classico cavetto con smartphone e computer. Con una carica completa si va avanti per 15 ore, senza riduzione del rumore, che se attiva porta l’autonomia a poco più di 13 ore. Decisamente uno o due gradini sotto la concorrenza più alta ma a questo prezzo non c’è davvero da lamentarsi.

Le nuove AirPods Pro

Sì, le cuffie a riduzione del rumore possono essere anche sotto forma di auricolari. Funzionano perfettamente in termini di connessione wireless, anche se la loro punta massima si raggiunge con un abbinamento con iPhone e iPad, non con Android (con il quale comunque funziona). La cancellazione è di qualità e c’è pure una modalità che consente di avvertire il suono esterno in modo così efficace che è quasi come indossare un paio di cuffie non isolanti.

Grazie alle punte ellittiche su misura in silicone, Apple ha risolto il problema della caduta dei modelli precedenti, che non avevano rinforzi in gomma. Ovviamente, a livello sonoro, mancano un po’ di aggressività nei confronti delle versioni on e over-ear ma contrastano la mancanza con un audio ricco e naturale.

Altri suggerimenti

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.