Stile da star: dieci capi per un look ispirato a Lily-Rose Depp

Lily-Rose Depp

Interprete di una bellezza eterea e tenebrosa, la figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis è una giovane ma già grande icona nel mondo della moda.

Come poteva crescere una figlia d’arte, nata a Parigi e vissuta tra la capitale francese e Los Angeles, se non con uno spiccato senso della moda? Lily-Rose Depp, figlia del celebre Johnny e della cantante francese Vanessa Paradis, è circondata da un’aura di fascino sin da bambina, un po’ come le baby star di tutte le coppie amate, complici le bellezze tenebrose dei genitori.

La giovane Depp, oltre alle origini note, si è fatta conoscere con una carriera da attrice ed un peso sempre più influente nel mondo del fashion. È stata una delle testimonial più giovani di Chanel, scelta ancora adolescente da Karl Lagerfeld in persona. Era lei l’eterea e raffinatissima interprete dell’ultimo spot natalizio della griffe, dove posava su un flacone di n.5 con stivali cuissardes rossi. Non è un caso che Lily-Rose, in molte apparizioni da red carpet, sfoggi quindi abiti della maison francese, riconoscibili da inserti in tweed e un inconfondibile tocco bon ton. Il segreto della celebrity, 21 anni, è trasmettere un’aria di innocenza anche con scelte azzardate (vedi trasparenze e tacchi vertiginosi) ma senza che l’effetto sia mai volgare o eccessivo.

 

In pizzo come Lily-Rose: Truth&Fable

 

Estrememante delicato il vestito del marchio Amazon: soprattutto nella nuance ghiaccio, somiglia al pezzo forte di un look che potrebbe essere sfoggiato da Lily-Rose Depp. Esiste anche in tonalità più accese, come il fucsia, il verde ed un rosso corallo. Le spalline fini ricordano quelle di una sottoveste. Lo scollo è a triangolo e, sotto al petto, una fila di pizzo passa trasparente sulla pelle, così come sulle gambe, dove la sottoveste si ferma sulla ginocchia. Un minidress da cocktail, da impreziosire con accessori.

Pro e contro

Pro: ha uno spacchetto dietro le gambe

Contro: non è elasticizzato

 

In tulle come Lily-Rose: Luna et Margarita

Tessuti impalpabili come il tulle, che fanno ritornare con la mente ai tutù da bambine, sono i preferiti da Lily-Rose, che li sceglie su top e gonne. Il capo proposto da Luna et Margarita ha il vantaggio di avere una lunghezza media, non fino ai piedi ma ben al di sotto delle ginocchia. Disponibile in tonalità cipria,  con riflessi oro, total black o nero con contrasti geometrici. La plissettatura della gonna, motivo di tendenza, non incorre in effetti voluminosi indesiderati. La vita è marcata da un elastico visibile.

Pro e contro

Pro: recensita positivamente dai clienti

Contro: vita in risalto e scarpe da selezionare con cura

 

Bicolor come Lily-Rose: elashe

 

Le décolleté con punta scura/chiara sono un classico Chanel di cui la stessa Coco andrebbe fiera. Lily-Rose si fa interprete contemporanea dell’eleganza francese, mista ad un tocco rock americano, con calzature che potrete imitare con quelle consigliate. Non vi resta che optare per il mix bicolor che più vi convince: la punta beige può essere abbinata al bordeaux, grigio, blu, nero, fucsia, rosso, verde e viola; la punta rossa o verde si alterna al beige verniciato oppure ancora bianco, nero e color carne si alternanto per tutti i gusti. Il modello slingback si chiude dietro la caviglia con un elastico e non con il cinturino.

Pro e contro

Pro: comode e raffinate

Contro: stile non adatto per pub e discoteca

 

Altri suggerimenti:

Ultimo aggiornamento il 13 Agosto 2020 22:43

 

Leggi anche:

Stile da star: dieci capi per un look ispirato a Johnny Depp

Stile da star: dieci capi per un look ispirato a Kristen Stewart

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.