Stile da star: dieci capi per un look ispirato a Baby K

Completi zuccherini e acconciature vaporose fanno parte dei look da star di Baby K, stravagante nelle canzoni e nello stile

È la popstar espressione della spensieratezza millenials. Appartiene alla categoria di cantanti che firma hit dell’estate a tutto ritmo, impossibili da non canticchiare, da adulti e bambini. Baby K, 37 anni, ne dimostra meno con il suo spirito giovane e i look zuccherini da videoclip. Il suo vero nome è Claudia Judith Nahum e forse non tutti lo sanno ma è nata dall’altra parte del mondo: a Singapore. A proposito di Asia, festeggia nel 2020 il record italiano della sua Roma-Bangkok, tormentone 2015, che ha ormai superato il miliardo di visualizzazioni su YouTube.

Non mi basta più, in duetto con la regina delle influencer Chiara Ferragni, sembra partita per raggiungere lo stesso record. Baby K ha uno stile e un’immagine in evoluzione: ha attualmente abbandonato il suo castano naturale per un biondo dai toni Barbie, soprattutto se abbinato a completi pastello ed acconciature vaporose. I bijoux hanno un posto di primo piano nelle apparizioni della cantante, che non lascia i lobi sguarniti spesso di orecchini pendenti, le dita di più anelli fini e il décolleté di un filo luminoso.

Da sera come Baby K: Ever-Pretty

Al Festival del Cinema di Venezia, Baby K ha optato per sfilare sul red carpet in paillettes (mascherina inclusa). L’abito, dal modello simile a quello Ever-Pretty, ha un taglio piuttosto classico, a sirena, con leggero strascico. Lo scollo è in risalto, incorniciato dalle bretelle, sottili nel caso del capo acquistabile su Amazon in blu navy, borgogna, oro rosa, verde scuro o argento. La schiena è in parte scoperta. Chiusura con zip. Da lavare esclusivamente a mano per evitare di perdere paillettes

Pro e contro

Pro: effetto splendente, cattura l’attenzione

Contro: mette in evidenza le forme

 

 

Stravagante come Baby K: Denny Rose

Per sfoderare un completo la cui palette sembra attingere da un astuccio per bambini  bisogna avere una nota eccentrica come Baby K. Quello proposto da Denny Rose potrebbe fare al caso suo: base verde acido e motivo animalier nero azzurro. Interessante il taglio, con maglia corta dalle maniche tre quarti e scollo con elastico a fascia, che lascia le spalle libere, mentre la gonna, aderente, ha vita alta e lunghezza regolabile con lacci coulisse. Ironico, originale, da abbinare a scarpe alte ma anche da ginnastica.

Pro e contro

Pro: il tessuto è elasticizzato

Contro: look appariscente

 

Sui tacchi come Baby K: elashe

Pronte a salire sui tacchi? Se i sandali sono le vostre scarpe preferite, con il freddo occorrerà riadattarle con i collant, meglio se coprenti ovviamente. Baby K li ha scelti in arancione ma il marchio elashe offre diverse possibilità, dai classici beige, bianco, grigio, nero, marrone al blu navy, rosso, bordeaux, viola e lavanda, verde, giallo e leopardo. L’effetto della calzatura è verniciato. Un piccolo plateau scongiura grandi dolori, camminando su 12 centimetri. Insolito il cinturino che non cinge la caviglia ma si allaccia dietro, ricreando l’impressione di una décolleté.

Pro e contro

Pro: slanciano la figura

Contro: prevedere scarpe di riserva per lunghe serate in piedi

 

 

Altri suggerimenti:

Ultimo aggiornamento il 19 Ottobre 2020 23:38

Leggi anche:

Stile da star: dieci capi per un look ispirato a Giusy Ferreri

Stile da star: oro, argento e glitter, dieci capi per un look ispirato a Chiara Ferragni

Stile da star: dieci capi per un look ispirato ad Alessandra Amoroso

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.