Non solo salsa: come conservare i pomodori freschi

pomodorini in vasetto
istockphotos

Come fare una piccola scorta per poter gustare gli ortaggi estivi anche in inverno

Con la fine dell’estate dobbiamo necessariamente salutare i succosi, saporiti, freschi pomodori che hanno arricchito le insalate, i panini, i piatti freddi per tutta la bella stagione. Ovviamente anche nei mesi invernali rimane l’opzione (validissima) del pomodoro coltivato in serra, ma chi desidera fare una scorta di questi ortaggi, o chi semplicemente li ha coltivati da sé e non vuole rinunciare al suo prezioso raccolto, può pensare di conservare i pomodori freschi per poi gustarli anche nei mesi invernali.

Come fare? Preparare la classica salsa è, ovviamente, la soluzione più diffusa (qui trovate le più pratiche macchine spremi-pomodoro per realizzare la passata a casa). Ma ci sono altri modi per averli sempre disponibili, anche a dicembre: ecco alcune soluzioni perfette.

 

I pomodori si possono congelare

Forse non tutti lo sanno, ma i pomodori si possono congelare. L’importante è che, una volta scongelati, non vengano impiegati a crudo, ma si utilizzino per insaporire sughi e ricette in cui il pomodoro fresco dona quel sapore ‘in più’. Quelli che meglio si prestano ad essere conservati nel congelatore sono i pomodorini (datterino, ciliegino), meno carichi di acqua rispetto ai pomodori grandi e più semplici da porzionare quando necessario.

Per farlo basta lavarli, asciugarli, e metterli in un sacchetto da freezer, chiuso ermeticamente. In questo modo durano fino a 6 mesi: vi consigliamo di mettere un’etichetta con la data sul sacchetto per ricordarlo. Quando si desidera utilizzarli, si possono mettere pochi minuti in acqua calda per togliere facilmente la pelle.

Conservarli al naturale

Un modo per conservare i pomodori per diverse settimane, senza intaccarne il sapore fresco, è quello di metterli in un vasetto ermetico con acqua bollente e sale. In questo modo rimarranno idratati, sodi, e si manterranno intatti a lungo. Anche in questo caso i pomodorini sono l’ideale. Lavateli e con un ago da cucina sterilizzato praticate un forellino su ogni pomodoro. Metteteli in un contenitore in vetro ermetico, precedentemente sterilizzato, unite a piacere delle foglie di basilico, un cucchiaino di sale grosso, e riempite quasi fino all’orlo di acqua bollente. Chiudete il barattolo e fatelo bollire in una pentola piena d’acqua (come si fa per sterilizzare le bottiglie di salsa) per circa mezz’ora. Lasciate che si raffreddi nell’acqua stessa, e conservatelo al buio in un luogo fresco per tre o quattro settimane prima di consumare i pomodorini.

Pezzettoni di pomodoro da conservare sottovuoto

Infine, un altro modo di gustare un pomodoro maturo estivo è quello di tagliarlo a pezzettoni e conservarlo così, assoluto, sottovuoto, per poi impiegarlo in salse, sughi, bruschette invernali. In questo caso potete impiegare i pomodori grandi, possibilmente quelli oblunghi tipo San Marzano, dalla polpa particolarmente compatta. Lavateli, eliminate i semi all’interno, tagliateli a pezzettoni e lasciateli a scolare qualche minuto perché perdano la loro acqua. A questo punto inseriteli in un vasetto precedentemente sterilizzato (battetelo su un ripiano per farci stare tanti pezzi, ben compressi). Come prima, mettete il vasetto in acqua bollente per circa mezz’ora, quindi lasciate freddare in modo che si formi il sottovuoto.

Altri suggerimenti:

Ultimo aggiornamento il 22 Settembre 2020 13:01

Il pomodoro ha molte virtù e proprietà benefiche. Su Stile.it abbiamo redatto un interno articolo dedicato proprio al potere antiossidante del licopene per prevenire l’invecchiamento cutaneo.  Se invece di conservare questi ortaggi freschi stai pensando ad essiccarli, anche in questo caso puoi trovare utili suggerimenti sul nostro sito, dai un’occhiata qui: I migliori essiccatori per alimenti.

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.