Back to school, è ora di comprare i libri

La caccia ai libri scolastici inizia ben prima della scuola. Le liste ufficiali sono definite e divulgate per tempo e ci si può portare avanti. Una volta, per prenotare i volumi per l’anno successivo, si seguiva un preciso rituale: si andava dal cartolaio di fronte alla scuola con una lista cartacea. Si andava in anticipo perchè già si sapeva che i libri ci avrebbero messo un po’ ad arrivare. Si dettavano i titoli al cartolaio che ne prendeva nota e a sua volta ne faceva richiesta. Bisognava munirsi di zaino e altri contenitori robusti, quando arrivavano, per il trasporto a casa. Belli, nuovi, era emozionante prenderli in mano per la prima volta,  freschi di stampa. Se ne sfogliavano le pagine lucide, si tuffava il naso dentro per sentire il profumo che sprigionavano. C’era poi, ed esiste tuttora, un mercato dell’usato, apprezzato soprattutto dai genitori di figli in età da scuole superiori dove le spese possono essere davvero ingenti. Qualche fratello o sorella maggiore permetteva a volte di risparmiare qualcosa per qualche volume che, sebbene usato, già si trovava a casa. Per il resto si girava e si gira tra mercatini e librerie con un settore dedicato.

Oggi le cose possono andare più velocemente e con meno fatica. Già a luglio c’è chi segnala nelle chat scolastiche di aver acquistato i libri per l’anno a venire con un clic. Un pensiero in meno per quando, a settembre, ancora la pelle abbronzata e la mente in vacanza, riparte tutto.

Si parte dalla sezione di Amazon dedicata alla scuola si seleziona la regione, la città, tra scuole medie, elementari e superiori, la singola scuola quindi la classe. Compare l’elenco ufficiale dei libri da prendere. In grigio sono segnalati i volumi unici, da acquistare solo se lo studente ne è sprovvisto. Una selezione base è già attiva con il prezzo totale. Con un click si completa l’acquisto su Amazon. E i libri arrivano direttamente a casa o comunque all’indirizzo indicato. Tutto molto veloce e semplice. In più se l’acquisto viene fatto entro il 31 agosto con una spesa di almeno 20 euro si riceve anche un buono per fare acquisti su Amazon di 5 euro.

Unica pecca: si affievolisce l’emozione dell’attesa. E quella un po’ manca.

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.