Come scegliere la cover per lo smartphone

cover smartphone

Sottili, a portafoglio, super-protettive: ecco la guida per scegliere la custodia migliore per gli smartphone del momento

La maggior parte degli smartphone odierni, soprattutto i top di gamma e i c.d rugged smartphone, presentano vetri e strutture posteriori molto più resistenti di una volta. Visto quello che costano però, è sempre una buona norma proteggerli adeguatamente, con una cover specifica per il modello. La scelta non è per nulla semplice sia per via del design delle custodie che per la qualità. Tuttavia, alcuni esemplari possono non solo non snaturare l’essenza stessa del terminale ma persino aggiungere un tocco di classe e personalizzazione in più, con uno stile unico. Partiamo dalle tipologie di custodie che esistono al giorno d’oggi. Possiamo distinguerle in 4 categorie: sottili, ibride, robuste, a portafoglio.

Le custodie sottili aggiungono un ingombro minimo al telefono. Sono generalmente coperture monostrato realizzate con TPU o policarbonato. Quelle ibride sono un ottimo intermezzo tra le ultrasottili e quelle robuste. Molte di queste sono anche molto sottili e leggere, ma offrono molta più protezione rispetto alle prime. Le custodie ibride includono una combinazione di materiali, come un retro in policarbonato e un paraurti in TPU. Infine le robuste sono certamente grandi e ingombranti ma assicurano che il telefono possa sopravvivere quasi a tutto. Queste cover, spesso pesanti, sono solitamente per coloro che lavorano in ambienti difficili o particolarmente inclini a graffi e cadute.

Infine, le custodie a portafoglio consentono di conservare carte, documenti d’identità, soldi, mantenendo protetto lo smartphone. Il vantaggio è anche quello di non dover applicare una protezione aggiuntiva al display, che durante l’inutilizzo è sempre protetto dalla chiusura a libro. A conti fatti, la soluzione migliore per la maggior parte dei possessori di smartphone è una cover ibrida. Ci sono molte opzioni eccellenti ma molto dipende dall’utilizzo che si fa dello smartphone e da quanto si tiene al suo design nativo. Basti ricordare che più si lascia il telefono scoperto in alcune sue parti (porte, tasti laterali) più è incline a rovinarsi ma anche leggero e poco ingombrate.

Ma andiamo con ordine, qui di seguito elenchiamo le migliori custodie per ogni tipologia che possiamo acquistare su Amazon.

Cover sottili

Come detto, spesso le custodie più sottili sono trasparenti e fatte in materiale morbido, cosiddetto TPU. Tra queste vi è il marchio ESR, che realizza cover anche per i vendutissimi Xiaomi Mi 10. Aggiunge solo 1 millimetro di spessore e vanta angoli Air-Guard a doppio strato, per dare allo smartphone una protezione migliore rispetto ad altre alternative economiche. I bordi rialzati della fotocamera e dello schermo aiutano a proteggere queste due componenti dai graffi. Il design a micro punti evita l’aderenza da “effetto bagnato”, mantenendo il telefono come nuovo.

A differenza delle altre categorie, le cover trasparenti tendono ad ingiallire. Come fare? Basta utilizzare una miscela di acqua calda e una o due gocce di detersivo per i piatti. Con uno spazzolino da denti si potrà strofinare la soluzione sulla custodia, che deve poi asciugare all’aria aperta per un paio di ore prima di essere utilizzata. Certo è che il risultato finale dipende dal grado di usura della stessa.

Cover ibride

Incipio DualPro è la combinazione perfetta tra vestibilità slim e protezione. Con il suo esterno super morbido e i pulsanti flessibili, è molto comoda da impugnare. E con un prezzo di poco inferiore ai 20 euro, non richiede nemmeno tanto per un dispositivo che comunque vale molto più, come ad esempio un iPhone 11 Pro. La cover protegge il dispositivo grazie a due strati a incastro. Sebbene sia comoda e leggera, il guscio esterno rigido in policarbonato Plextonium è progettato per resistere a qualsiasi tipo di utilizzo, dai graffi alle cadute. Ul tutto foderato con un interno in morbido TPU Flex20 brevettato per una protezione antiurto di livello superiore.

Cover robuste

La Spigen Rugged Armor è una delle migliori custodie protettive proposte dall’azienda. È sottile e leggera e utilizza la tecnologia del cuscino d’aria e un motivo a ragnatela all’interno per aiutare con l’assorbimento degli urti. Alle sue capacità protettive si aggiungono i pulsanti coperti e uno strato rialzato attorno al display. È anche bella, con elementi in fibra di carbonio sul retro che aggiungono un tocco di stile. Chi cerca una custodia protettiva che non renda il telefono troppo pesante, Rugged Armor è un ottimo compromesso. La Spigen Rugged Armor è disponibile per la maggior parte dei top di gamma attuali, tra cui Galaxy S20 Plus e Galaxy S20 Ultra, iPhone 11, Pixel 4 e Pixel 4 XL, Sony Xperia 1 II, OnePlus 8, LG V60.

Cover a portafoglio

Spesso le cover a portafoglio sono fatte di una qualità non eccellente, anzi sinonimo di praticità a basso prezzo. Con il marchio Nomad questo stereotipo decade. La Tri-Folio è infatti una cover a portafoglio estremamente elegante e ben fatta, che protegge il telefono in ogni sua parte e lo trasforma in un pratico e compatto inserti per carte, bigliettini e banconote. Realizzata con pelle Horween dagli Stati Uniti, la custodia col tempo sviluppa una patina che le fa assumere un look totalmente unico. Compatibile con la ricarica wireless, offre anche punti di fissaggio a doppio cordino.

Una via di mezzo per quanto riguarda le cover a portafoglio è offerta dal marchio Mujjo, che realizza conver con dietro una piccola fessura dove conservare qualche carta, sempre con lo stile di un materiale in pelle e più che protettivo del telefono.

Altri suggerimenti

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.