Come pulire la caffettiera: i gesti che migliorano l’espresso

Caffettiera colorata
iStock

Dalla moka alla soluzione con cialde, è ora di dire stop a residui e calcare. Ecco come far durare la macchina a lungo

Un caffè buono si fa con una caffettiera pulita. E per ‘pulita’ intendiamo priva di residui o di calcare: due elementi che possono alterare il gusto delizioso della bevanda. Con questi consigli la moka può durare anche molto tempo. Perché è importante la longevità? Sia per un fatto di risparmio sia perché la caffettiera diventa un oggetto quasi confidenziale che accompagna il proprietario di casa in casa o di valigia in valigia. Stesso discorso per la macchina con cialde; più fissa nell’abitazione, ma non per questo meno cruciale per un risveglio adrenalinico a base di caffeina. Quindi la manutenzione può essere davvero preziosa. Da dove cominciare?

Niente di difficile per la pulizia della moka. Smontarla e passare ciascuna componente, filtro, caldaia e bricco, sotto un getto tiepido, è un primo gesto per eliminare i residui di caffè precedenti. Una spazzola di pulizia può aiutare a rimuovere dal bricco la polvere inumidita, poiché il preparato, inumidendosi, risulta più difficile da staccare. Diversamente vale per la caffettiera automatica. Per liberare le parti interne dal calcare si usa un liquido decalcificante o si applica un kit di pulizia con speciali cialde a ossigeno. Infine ci sono i set di spazzole per macchine da bar; una vasta gamma di setole permettere di raggiungere anche i punti più difficili. Ecco quindi alcune idee per voi.

Spazzola per moka

Spazzola pensata sia per la moka sia per le macchine espresso. Ha due setole diverse, una più dura da un lato, per i residui resistenti, e una più morbida. Risulta molto comoda grazie al formato portatile. Rimuove residui dai macinini grandi e piccoli e occupa pochissimo spazio nei cassetti.

Liquido per macchina con cialde

Il preparato passa nei circuiti delle macchina automatiche e li ripulisce da calcare e caffè incrostato. La formulazione è pensata per essere ecologica e naturale. Così la macchina preserva la propria funzionalità anche nel tempo. Non si tratta di un prodotto per l’igiene quotidiana, ma va usata ogni tanto quando si nota un flusso di caffè meno abbondante del solito.

Cialde con ossigeno

Un altro modo per pulire la macchina automatica è quello di utilizzare le cialde a ossigeno. Si inseriscono nella macchina e con il normale funzionamento eliminano grasso e residui. Sono estremamente pratiche e dal prezzo conveniente. Si conservano facilmente in casa.

Altri suggerimenti:

Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2021 16:38

 

 

 

 

 

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.