La borraccia che ti aiuta a bere di più

come bere più acqua

Ormai lo sanno tutti: l’idratazione è fondamentale per mantenersi in salute.
Basta pensare che il nostro corpo è composto per il 70% da acqua per rendersi immediatamente conto di quanto sia fondamentale bere.
Idratarsi correttamente permette infatti al nostro organismo di svolgere i normali processi metabolici. Attraverso l’acqua introduciamo nel nostro corpo importanti minerali come sodio, calcio, magnesio e potassio.

Tuttavia, sono poche le persone che riescono a raggiungere la quantità di acqua consigliata al giorno. Secondo l’Accademia Nazionale delle Scienze in media dovremmo assumere 3,7 litri (uomini) e 2,7 litri (donne). Ovviamente si tratta di indicazioni di massima: l’apporto idrico esatto può essere calcolato solo conoscendo peso, età e stile di vita.

Dunque la domanda è: come bere più acqua?
Per essere sicuri di raggiungere il livello di idratazione quotidiano corretto, ci vengono in soccorso le borracce graduate e qualche buona abitudine.

Tutti i rischi della disidratazione

Molte persone vivono, senza saperlo, in uno stato perenne di semi-idratazione. Anche se questo non significa certo mettere a rischio la propria vita, non è per niente salutare. Quando si introducono nell’organismo meno liquidi di quelli che si perdono, si va incontro ad una serie di spiacevoli conseguenze.

  • Riduzione della sudorazione e minore produzione di urina. Questo significa che il nostro corpo eliminerà meno scorie, tossine e sostanze di rifiuto.
  • Perdita di massa muscolare. Il 75% della massa muscolare è costituito da acqua. Questo significa che se non ci idratiamo abbastanza, i muscoli perderanno tono e forza.
  • Problemi alle articolazioni. L’acqua costituisce il liquido sinoviale che garantisce un’adeguata lubrificazione delle articolazioni. Se questo non è sufficiente, si incorre in problemi alle articolazioni anche molto fastidiosi e dolorosi.
  • Perdita di elasticità cutanea. L’acqua mantiene tonici ed elastici i tessuti cutanei. Se viene a mancare, la pelle appare senza tono e si formano le rughe.
  • Mancanza di concentrazione e cattivo umore. Anche il nostro cervello è formato in gran parte da acqua. Per questo risente della mancanza di idratazione con cali di concentrazione, memoria e cattivo umore.
  • Ritenzione idrica. Anche questo inestetismo estetico tanto odiato dalle donne è collegato alla scarsa idratazione. Il corpo risponde alla mancanza di acqua immagazzinando i liquidi che trova.

Insomma, l’idratazione è fondamentale per un grande numero di motivi.
Ma come bere più acqua e assicurarsi di idratare correttamente l’organismo?

Come bere più acqua con la borraccia graduata: 5 consigli

Adesso che sappiamo quanto è rischioso per la nostra salute non idratarsi correttamente, scopriamo in concreto come bere più acqua.
Le borracce graduate sono un oggetto che si rivela molto utile a questo scopo, per alcuni sono addirittura indispensabili. Si tratta infatti di borracce che presentano l’indicazione del livello di acqua contenuto all’interno ma non solo. Ad ogni tacca è associato un momento della giornata e di solito una frase motivazionale. Per esempio, alle 8 di mattina dovresti aver già bevuto i primi 250 ml d’acqua, e così via fino alla fine della giornata.
In qualche modo vieni guidato finché bere il giusto quantitativo d’acqua non diventerà un’abitudine.

E adesso vediamo come bere più acqua sfruttando le borracce graduate.

  1. Sempre a portata di mano. Avere la borraccia sempre in borsa o in bella vista sulla scrivania dell’ufficio è l’unico modo per essere sicuro di bere abbastanza.
  2. Due sono meglio di una. La maggioranza delle borracce graduate ha una capacità di 1 litro. L’ideale quindi è acquistarne due e controllare regolarmente il livello delle tacche su entrambe. Inoltre, potresti riempirne una con sola acqua e l’altra con un tè o una tisana, per variare anche nel gusto.
  3. Scarica un’app. Per i più sbadati, esistono anche delle app che ti ricordano di bere in diversi momenti della giornata. Inizialmente, possono essere un ottimo alleato.
  4. Scegli un bicchiere ampio. Quando cominci un’attività, per esempio lavorare oppure preparare la cena, riempi il tuo bicchiere. Al termine dell’attività controlla di aver bevuto tutta l’acqua.
  5. Datti delle scadenze. Per essere sicuro di bere correttamente, fissa dei momenti della giornata in cui controlli a che tacca sei arrivato. Per esempio all’ora di pranzo e alle 18, quando stacchi dal lavoro.

Il consiglio in più su come bere più acqua?
Un bel bicchiere di acqua e limone al mattino, per depurarsi, e uno di acqua tiepida alla sera, per favorire la digestione e il riposo.

Come bere più acqua: le borracce per te

Abbiamo selezionato alcune borracce graduate perfette per aiutarti a bere più acqua durante il giorno.

Tutte hanno l’indicatore dei cl, l’orario in cui bere e una brevissima frase motivazionale. Sono realizzate in materiali sicuri e certificati e hanno diversa capacità, cosicché potrai scegliere quella adatta a te. C’è chi si trova meglio con un’unica, grande borraccia da 2 litri o più e chi preferisce averne due.
Inoltre, alcune borracce graduate dispongono di uno speciale filtro dove inserire frutta, bustine di tè o ghiaccio. Potrai così personalizzare la tua acqua e bere sarà ancora più piacevole!

Tutti i prodotti presenti in questo articolo sono stati selezionati dalla redazione in modo accurato: nella scelta valutiamo la qualità del prodotto, il prezzo e le recensioni dei clienti.
Ci affidiamo solo a venditori autorizzati premium che effettuano la spedizione gratuita.
Gli acquisti sono coperti dalla Garanzia cliente eBay, che ti assicura un rimborso veloce in caso di reso del prodotto. Ti ricordiamo infine che acquistare su eBay è semplice e puoi farlo senza registrarti al sito.

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.