Tinte temporanee per una testa alla Billie Eilish

Le colorazioni fai da te dall’effetto lampo. Così la chioma si riscopre piena di carattere come quella delle star

Ottenere una capigliatura bicolore ma senza impegnarsi troppo. Magari provando per una notte, quella di Carnevale, l’ebbrezza di avere tutti gli occhi addosso. Le tinte temporanee permettono questo ‘sogno’ ispirandosi alla testa matta di una cantante e icona come Billie Eilish. Il suo verde acido su nero corvino, sfoggiato all’ultima cerimonia dei Grammy, ha conquistato più di un fan. Per imitarla non serve un parrucchiere personale o un consulente di immagine. Non è nemmeno una moda da associare per forza all’immaginario della cultura punk. Esistono vari modi per colorare la chioma con semplicità e in modalità fai da te.

Come funzionano le tecniche odierne?
Le tinte temporanee sono di solito caratterizzate da una formula che si appoggia solamente sul capello invece di penetrare in profondità come nelle colorazioni permanenti. Per questo si possono togliere con un semplice lavaggio. Si può optare per sfumature originali. Dall’indaco al borgogna; dall’arancione al rosa. I dosatori poi sono oramia veramente semplici da usare, dal pettine al mascara ci sono metodi che rendono la colorazione rapida e facile.

Ecco alcune idee sui prodotti che puoi acquistare online.

Tinte temporanee: il washout de L’Oréal Colorist

Una linea tutta dedicata alle colorazioni che durano dai 10 ai 20 lavaggi. L’Oréal Colorist ha studiato una formulazione in crema che si applica sulle lunghezze direttamente tramite l’utilizzo delle mani e il lavoro dei polpastrelli. Questa colorazione è un blu ‘denim’ che sta bene sia sui capelli scuri, rende visibile la colorazione, sia su quelli chiari, dove l’effetto è maggiormente evidente.

Per applicare la tinta avrete bisogno di un asciugamano sulle spalle a protezione degli indumenti e di un paio di guanti non inclusi nella confezione. L’effetto finale sarà quello di una colorazione sfumata e con meches naturali ma decise come tinta.

 

Il gesso colorato di Wolady

Un’altra idea di colorazione rispetto alle tinte washout. Qui si ha a disposizione un pettine con il colore già inserito. Il colorante è in formulazione gesso, quindi viene rimosso facilmente dopo un solo lavaggio con lo shampoo. I vantaggi di questa soluzione sono la facilità di applicazione sui capelli e la grande varietà di colorazioni dato che una confezione contiene 8 pettini colorati. La tinta così concepita è solubile e permette di realizzare delle meches originali con semplicità.

Si tratta di una tinta anallergica e adatta anche ai bambini ma il consiglio, soprattutto se siete particolarmente sensibili o allergici, è di controllare bene l’etichetta e gli ingredienti.

La cera di Sonew

Una terza tipologia di colorazione che si basa sull’utilizzo della cera modellante per capelli. La formulazione è la stessa dello styling normale: un gel che indurisce i capelli e li modella con l’aggiunta di colori shock. La tintura è rapida e il lavaggio elimina ogni traccia di colore. Particolarmente adatta a chi ha i capelli corti perché con una lunghezza minima l’applicazione è più facile. Tuttavia può essere utilizzata anche da chi ha i capelli lunghi.

Se volete una colorazione lampo e non impegnativa potreste essere soddisfatti del prodotto.

Altri suggerimenti:

Leggi anche: Hai i capelli biondi? Ecco le migliori tinte per te.

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.