Bonsai, come prendersi cura in casa del proprio albero in miniatura

bonsai
lovelyday12-istock

Con i kit per la coltivazione dei bonsai si potranno veder nascere sotto i propri occhi magnifici alberi in miniatura sani e rigogliosi

Siamo abituati a vederli fare bella mostra di sé nei vivai o nei più forniti negozi di piante e fiori. I bonsai hanno qualcosa nel loro aspetto in grado di suscitare allegria e risvegliare la curiosità. Il loro fascino è quasi misterioso perchè concentra la maestosa bellezza di un albero, nello spazio di una pianta da vaso. In Giappone quella del bonsai è una vera arte. Non a caso occorrono anni, se non decenni, ad imparare a padroneggiare le tecniche di creazione, formazione e coltivazione di queste piccole piante perfette per assecondare la recedente tendenze del micro-gardening. Si tratta di una pratica legata ad una filosofia antica che affonda le proprie radici nel buddismo zen e nel Wabi-sabi, una visione del mondo tipicamente giapponese che consiste nell’accettazione dell’inevitabile transitorietà ed imperfezione di ogni cosa.

Il loro stesso nome racchiude in sé la loro natura. Il termine bonsai, infatti, deriva dall’unione del sostantivo “bon”, che significa “vaso”, “contenitore”, con il verbo “sai” che vuol dire “coltivare” ma anche “educare”. Si tratta, in sostanza, di alberi in miniatura coltivati all’interno di un vaso applicando diverse tecniche di potatura e legatura affinchè mantengano le dimensioni ridotte e una forma armoniosa e quanto più vicina a quella della pianta in natura. Le sembianze e le proporzioni, dunque, sono identiche a quelle del loro corrispettivo a grandezza naturale. Esistono diverse tecniche per formare un piccolo albero ma la complessità delle operazioni rende difficile, a chi approccia per la prima volta questo mondo affascinante, cimentarsi nella creazione di un bonsai. Per chi desidera veder crescere la propria pianta e prendersene cura sono, però, disponibili diversi kit per realizzare il proprio bonsai.

Un piccolo albero da “maneggiare con cura”

Che si decida di acquistare un bonsai già formato o che si preferisca scegliere un kit per creare un piccolo albero con le proprie mani, è importante prendersi cura nella maniera giusta del proprio piccolo capolavoro affinchè cresca sano e rigoglioso. Per farlo occorre adottare alcune piccole accortezze che contribuiranno a mantenere la propria pianta in salute. Innanzitutto è importante scegliere una specie adatta a vivere nelle condizioni in cui si intende farla crescere. Per questo è importante sempre tenere in considerazione le condizioni di luminosità, temperatura ed umidità. Allo stesso modo è importante scegliere il giusto terriccio che dovrà essere di buona qualità ed adatto alla pianta che accoglierà. Conviene chiedere la consulenza di un vivaista esperto che saprà consigliare la giusta miscela in base alle esigenze.

Con la stessa cura si dovrà scegliere il giusto fertilizzante in modo che foglie, fiori e frutti possano crescere sani. In commercio si trovano numerosi prodotti a base organica. In ogni caso, durante la stagione autunnale, ci si potrà avvalere della cenere per arricchire il terriccio di potassio. Il potassio, assieme al fosforo, è prezioso anche durante il periodo della fioritura e della maturazione dei frutti. Mentre durante la crescita vegetativa la pianta necessita di azoto. Altrettanto importante si riveleranno le operazioni di potatura finalizzate a mantenere la forma e le dimensioni dell’alberello. Occorre fare attenzione a non recidere i rami freschi, che potranno generare nuovi fiori e frutti. Al contrario si potranno eliminare le foglie secche e porzioni di rami più vecchi. Per la potatura delle radici basta aspettare il momento del travaso.

Quella del travaso è un’altra operazione di estrema importanza che andrà ripetuta per gli esemplari più giovani una volta ogni 1 o 2 anni. I bonsai più maturi potranno, invece, rimanere nello stesso vaso fino a 6 anni. Per le specie che perdono le foglie in autunno potrebbe essere necessario procedere al rinvaso più frequentemente, in questo modo, con un terriccio più fresco e ricco, le piantine potranno generare più facilmente nuove foglie. A chi desidera cimentarsi per la prima volta con la cura di un bonsai conviene scegliere piante più semplici da curare come l’olmo cinese, il carpino bianco o il ficus.

Da ultimo, ma non certo per importanza, occorrerà provvedere correttamente all’innaffiatura. Bisogna raggiungere il giusto equilibrio perchè poca acqua lascerà la pianta priva di risorse. Troppa acqua rischia di farla marcire. Per evitare questo fatale inconveniente può rivelarsi utile rimuovere l’acqua in eccesso che si accumula nel sottovaso.

Ecco, dunque, cosa acquistare su Amazon per coltivare e prendersi cura del proprio bonsai.

Plant Theatre – Kit per la Coltivazione di 3 Bonsai

Con questo kit si potranno piantare e far crescere in casa tre deliziosi bonsai: una betula pendula, un acer rubrum, e un pinus mugo pumilio. Il kit comprende 3 varietà di semi, 6 vasi a base di torba per la crescita, 6 blocchi di torba che si espandono con l’innaffiamento, 6 segna piante e 6 sacchetti sigillabili. Tutto ciò che serve, dunque, per ottenere tre piccoli alberi belli, sani e rigogliosi. Questo set si rivela, inoltre, un’ottima idea regalo per amici e parenti con il “pollice verde”. 

HappySeed – Starter Set con e-book gratuito

Un set completo per far crescere due bellissimi bonsai che comprende 4 vasi di cocco, 4 dischi di cocco, 4 etichette adesive, istruzioni e due varietà di semi di qualità con un alto tasso di germinazione. Con le condizioni di temperatura ottimali (20-25°) si potranno cominciare a vedere i primi germogli dopo 1-5 settimane. E’ possibile scegliere tra quattro set di semi con glicine e pino australiano, rosa del deserto e sequoia gigante, pino marittimo e storace americano o melograno nano e tamarindo. Con ogni set, inoltre, si riceverà un e-book gratuito con tanti preziosi consigli.

Garden Coliseum – Kit per la coltivazione di 6 bonsai

Questo kit da giardinaggio contiene tutto il necessario per due cicli di crescita. Include 10 vasi biodegradabili, 10 dischi di compost secco, 10 etichette in legno, 10 buste richiudibili per propagare le piante, 5 sacchetti di diverse varietà di bonsai, una mini matita ed istruzioni multilingue. Con ogni set si riceveranno, inoltre, tre utensili per la cura del bonsai: 1 scopettino per pulire fatto a mano, 1 paio di cesoie e un paio di forbici da potatura. Grazie a questo kit si potranno veder nascere sei splendide specie di piante: acero rosso, cedro giapponese, cipresso italiano, albero di Giuda, semi di glicine cinesi e pino mugo.

Altri suggerimenti

Ultimo aggiornamento il 19 Ottobre 2021 2:03

Leggi anche

Piante grasse: il tocco green in casa in tutte le stagioni

Piante verdi e felici con un sistema di irrigazione a goccia

Concime piante, i migliori fertilizzanti in vendita su Amazon

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.