Anche i cani soffrono il caldo: ecco come aiutarli

i cani soffrono il caldo

Purtroppo, non siamo gli unici a soffrire per le elevate temperature. Se hai un amico a quattro zampe, avrai notato che ansima quando tornate a casa, beve più spesso, è meno attivo.
Questo perché anche i cani soffrono il caldo, forse persino più di noi.
Ecco alcuni consigli per aiutarli e proteggerli dai pericolosi colpi di calore.

I cani soffrono il caldo?

La risposta è sì!
I cani non possono regolare la loro temperatura corporea sudando, come facciamo noi. L’unica zona in cui i cani sudano è intorno ai cuscinetti, sotto le zampe. Questo significa che, quando un cane deve adattarsi ad un cambiamento di temperatura, potrebbe correre il rischio di stress termico da calore. L’ipertermia provoca disagio nell’animale e, nei casi più gravi, persino la morte.
I cani che soffrono il caldo più di tutti sono quelli delle razze brachicefale, cioè che hanno il muso schiacciato e la testa particolarmente larga. Parliamo quindi del boxer, del bulldog, del carlino o del pechinese, tutte razze con difficoltà respiratorie croniche. Inoltre, particolare attenzione va prestata anche ai cani anziani, ai cuccioli e agli animali con problemi cardiaci.


Come accorgersi se il tuo cane ha caldo

Abbiamo dunque capito che è importante evitare al cane una situazione di caldo eccessivo.
Dovrai quindi prestare attenzione al suo comportamento, per rendersi immediatamente conto che potrebbe andare incontro a stress termico.

Ecco alcuni sintomi e segnali a cui dovresti fare attenzione.

  • Respiro affannoso e accelerato. Questo è uno dei primi sintomi, una strategia messa in atto dal cane per abbassare la temperatura corporea.
  • Irrequietezza.
  • Salivazione eccessiva.
  • Instabilità. Se il cane ha difficoltà a camminare, perde la coordinazione e barcolla, potrebbe essere a rischio ipertermia.

Se noti uno o più di questi sintomi, è il momento di intervenire per aiutare il tuo amico a quattro zampe. Nei casi più gravi, il cane potrebbe manifestare anche crisi convulsive o avere un collasso. In queste situazioni ovviamente contatta il prima possibile un veterinario.

I cani soffrono il caldo: 5 modi per aiutarli

Per non mettere a rischio la salute e il benessere del tuo cane, ecco 5 semplici consigli per affrontare l’estate e il caldo.

1. Acqua sempre fresca a disposizione

Il primo consiglio, proprio come per noi umani, è quello di bere frequentemente e mantenersi sempre idratati. Lascia quindi sempre a disposizione abbondante acqua fresca per il tuo cane e cambiala spesso per evitare ristagni.
Quando siete in giro, non dimenticare una borraccia o una ciotola pieghevole per potergli offrire acqua al bisogno.

Borracce

Ciotole pieghevoli

2. Evita le ore più calde

Anche in questo caso, è un consiglio adatto per noi quanto per i nostri animali! Meglio fare la passeggiata al mattino presto e la sera dopo cena, o comunque quando fuori ci sono meno di 30°. Inoltre, scegli sentieri ombreggiati e possibilmente nel verde: l’asfalto infatti è molto pericoloso per le zampe dei cani, che potrebbero scottarsi.

3. Spazzola il pelo

Uno dei modi per mantenere fresco il tuo cane, soprattutto a pelo lungo, è quello di spazzolarlo spesso. Avere il pelo meno folto, gli regalerà una sensazione di freschezza molto piacevole. Inoltre, molti cani apprezzano essere spazzolati, per loro è una vera e propria coccola.
Per alcune razze, anche accorciare il pelo può essere utile per mantenerli freschi, ma chiedi prima al tuo veterinario.

Spazzole

4. Rinfrescalo spesso

Durante il giorno, puoi creare diverse occasioni per rinfrescare il tuo cane. Alcuni amano fare il bagno quindi se hai a disposizione un giardino puoi acquistare una piscina oppure spruzzarlo con la canna.
Se invece non ama bagnarsi, esistono degli appositi tappetini refrigeranti su cui si può distendere per trovare refrigerio. Di solito sono riempiti con un gel che, sotto la pressione del peso del cane, fa percepire una temperatura più bassa di quella ambiente.

Tappetini refrigeranti

5. Non lasciarlo in auto

Infine, anche se a molti sembrerà scontato, purtroppo non lo è così tanto. Lasciare il cane in auto, anche se per pochi minuti, può essere pericoloso perché la temperatura nell’abitacolo può raggiungere livelli altissimi. Anche se la giornata è relativamente fresca, l’interno dell’auto può superare i 40° quindi è estremamente pericoloso.
I finestrini aperti e parcheggiare all’ombra non aiutano.

Potresti leggere: 

Divertenti e stimolanti: come scegliere e utilizzare i giochi per cani

I migliori cibi naturali per il benessere del tuo cane

Consigli.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Consigli.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.